Passa ai contenuti principali

Smalto Semipermanente Quicklac: Review


Ed eccomi finalmente qua, pronta a parlarvi di una cosetta che sto provando da un po'!
Lo smalto Semipermanente!
Innanzitutto cos'è?

Lo smalto gel o smalto semipermanente, è un prodotto professionale (nella maggior parte dei casi!) che ha tre principali vantaggi: si stende come uno smalto, dura come un gel (o dovrebbe!), si rimuove con un apposito solvente, quindi non è necessario l'uso della lima. 

Soprattutto d'estate, quando vogliamo che la nostra Manicure (ma anche Pedicure!!!) duri più a lungo, questa è la soluzione ideale, per avere le unghiette sempre in ordine, con il minimo sforzo economico e di tempo! 

Dunque, premetto che ero rimasta delusa in più di qualche occasione:
ho provato prodotti che erano della giusta consistenza (facili da applicare, come uno smalto), ma che non erano semplici da rimuovere (quindi più vicini al vero e proprio Gel, che va rimosso con la lima.)
Oppure altri che risultavano togliersi molto... troppo facilmente!!!
In quel caso, di solito si trattava di smalti dalla consistenza troppo densa (in effetti dei veri e proprio “pastoni”), che si scheggiavano dopo pochi giorni dall'applicazione.

E proprio in un momento di stallo, ho avuto la fortuna di conoscere i Quicklac di Independent Nails!!! 


Il Kit della Edizione Limitata Quicklac Summer Collection comprende: 

- AD+ ("aggrappante" da stendere sull'unghia naturale che serve a far aderire meglio il quicklac) (15ml )
- BASE/TOP (appunto da utilizzare come Base prima del colore vero e proprio, ma anche come Sigillante finale!) (15ml )
- 5 colori estivi da (15ml cad. )



Nel video altre foto swatches e Nail Art Treccia!!!


Cosa dirvi?
Sono davvero entusiasta di questa linea!!!
La Consistenza: è giusta, non troppo liquido nè troppo denso, consente un'applicazione veloce e precisa, ma ancor più importante per una "fissata" come me, si possono creare nail art di ogni tipo!!! 
I Colori: ce n'è per tutti i gusti davvero.
Da sinistra a destra sulla mano:
Maryland: un viola alla moda, ricco, fresco e sbarazzino.
Sushi: è andato letteralmente a ruba, è un rosa antico/nude tenue, elegante e soprattutto versatile.
Wave: celestino/verdino, per chi ama i colori intensi, questo è l'ideale.
Rust: un ruggine aranciato a mio parere delizioso... molto difficile da fotografare aimè!
Queen Mother: una chicca vera e propria.. si tratta di un nude, abbinabile praticamente con tutto, che non a caso risulta di un eleganza "Regale".
Occorrono due passate di colore per ottenere un risultato perfetto, brillante.
Durata: sulle mie unghie il Quicklac dopo 12 giorni risulta ancora perfetto.
Posterò qualche foto in più nella fase di ritocco!

Una delle cose che ho apprezzato tantissimo è che base e top sono racchiusi in un unico prodotto... questo significa risparmio economico e di spazio, soprattutto per chi lavora nel campo!
Proverò sicuramente altri colori (mi attirano molto quelli della collezione Vivid :p)
Per ogni altra info, rivolgetevi qui: www.independentnails.com  e  www.esteticapro.it .

Buona Estate e che sia bella lunga e colorata!!!

Manuela


Commenti

  1. Ciao Cioia!
    c'è un premietto per te :)
    http://marika-skape.blogspot.it/2012/07/premio-blog-100-affidabile.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah sei un tesoro, mi stai riempendo di premi grazie! Non ce la farò mai a ricambiare aiuto!!! :*

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Storia del mio Gratta e Vinci

Vi capita mai di sentirvi completamente e irrimediabilmente svuotati di ogni prospettiva? Di guardare indietro, ma non troppo lontano, e vedere che una certa situazione è cambiata, peggiorando.. ed avere la sensazione di sbigottimento, perché in realtà ancora non avete ben capito come possa essere successo.. come abbiate potuto ritrovarvi lì, proprio dove siete adesso? Credo che ognuno di noi, per motivi diversi e con reazioni decisamente personali, incorra in una sensazione del genere. Pensate a un matrimonio fallito, ad un ostacolo più grande che vi ha fatto cambiare strada, ad una perdita.. insomma, pensate ad un cambiamento bello grosso e abbastanza improvviso. Uno di quelli che vi fa letteralmente tremare la terra sotto i piedi. Questa piccola e insulsa storia inizia proprio così. La mia prima reazione, è stata entrare in una ricevitoria e comprare un Gratta e Vinci. Vi chiederete: dov'è la novità? Nel nostro paese nel 2016 si sono spesi 95 Miliardi di Euro per il gioco. Se aggiungia…

The Magic "F" al Moulin Rouge: uno spettacolo mozzafiato.

The Magic "F".
Scoprire che dietro la facciata del "Mulino" più famoso del mondo ci sia duro lavoro, ricerca spasmodica, dedizione, passione... e molto altro, è stato illuminante. Assorbire lentamente la sensazione di essere stati catapultati nel passato, fin dai primi passi nell'ingresso ed assaporare ogni minimo dettaglio originale: le locandine, le collane ed i gioielli nelle vetrine, il rosso vellutato alle pareti.. Una voce gentile ci ha scortato all'interno, nella Sala: una meravigliosa sensazione di magnificenza e stile. Luci e personale addetto sorridente, l'orchestra che suonava, un'atmosfera festiva e chic e così.. Francese. Una  sensazione di rispetto, senza soggezione. Lo Champagne versato ed il cibo prelibato... i bellissimi componenti della "Moulin Rouge's Brigade": 120 tra cuochi giocolieri di sapori nella preparazione di piccole opere d'arte per il palato, capocamerieri e camerieri, capaci di una gentilezza sopraff…